Ricomincio da qui Community RAI 2

Società e Comunicazione
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 Emergenza rifiuti a Napoli

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Giovanni
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 3217
Data d'iscrizione : 30.04.08
Età : 49
Località : casa mia

MessaggioTitolo: Emergenza rifiuti a Napoli   21/5/2008, 18:52

esiste una soluzione a questo scandalo?

_________________
Che Dio vi benedica. Giovanni.


Ultima modifica di Giovanni il 19/7/2008, 21:06, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://rai-community.forumattivo.com
cremisi
Moderatore
Moderatore
avatar

Messaggi : 1473
Data d'iscrizione : 01.05.08

MessaggioTitolo: Re: Emergenza rifiuti a Napoli   21/5/2008, 18:58

SI PARLARE DI DIGNITà E CIVILTà è DIRE POCO ...
CAPISCO LA LORO RABBIA, MA METTERSI A BRUCIARE LA SPAZZATURA
SIGNIFICA INFIERIRE CONRTRO SE STESSI ...
NON HO PAROLE!
:x
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Giovanni
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 3217
Data d'iscrizione : 30.04.08
Età : 49
Località : casa mia

MessaggioTitolo: Re: Emergenza rifiuti a Napoli   24/5/2008, 21:57

Emergenza rifiuti, decreto in vigore
Carcere per chi viola le discariche
Nel testo l'elenco dei dieci siti per lo smaltimento. Previste risorse per 450 milioni di euro
Obbligo raccolta differenziata. Puniti i comuni inadempienti. Termovalorizzatore a Napoli.


ROMA - Carcere per chi intralcia le operazioni di smaltimento dei rifiuti e pieni poteri al sottosegretario Guido Bertolaso, che sarà assistito dalla Forza pubblica e potrà chiedere l'impiego delle Forze armate. Sono questi, insieme all'elenco delle possibili discariche, i punti principali del decreto (n.90), pubblicato oggi in Gazzetta ufficiale, per fronteggiare l'emergenza in Campania. Il provvedimento, ora in vigore, prevede che lo stato di emergenza cessi il 31 dicembre 2009.

Le risorse previste dal dl ammontano a 450 milioni di euro. Indicate anche iniziative di sensibilizzazione per la raccolta differenziata e 'punizioni' per i comuni inadempienti. Un articolo del decreto è riservato alle competenze dell'autorità giudiziaria.

L'elenco delle 10 discariche. Il dl emanato dal governo contiene l'elenco delle dieci discariche da utilizzare per lo smaltimento dei rifiuti. Si tratta di Sant'Arcangelo Trimonte (Bn), località Norecchie; Savignano Irpino (Av), località Postarza; Serre (Sa) località Macchia Soprana e Valle della Masseria; Andretta (Av), località Pero Spaccone; Terzigno (Na), località Pozzelle e Cava Vitiello; Chiaiano (Na); Caserta, località Torrione (Cava Matroianni); Santa Maria La Fossa (Ce), località Ferrandelle.

Sottosegretario. Pieni poteri al sottosegretario Guido Bertolaso per l'emergenza rifiuti. Potrà procedere ad espropri per pubblica utilità ed all'acquisizione di beni mobili funzionali alla "complessiva azione di gestione dei rifiuti". Sarà assistito dalla Forza pubblica e potrà chiedere l'impiego delle Forze armate per vigilanza ed approntamento dei cantieri e dei siti, oltre che per il trasporto dei rifiuti. Potrà infine disporre la precettazione di personale.

Carcere per chi viola aree di interesse strategico. I siti, le aree e gli impianti comunque connessi all'attività di gestione dei rifiuti costituiscono aree di interesse strategico nazionale. Chi abusivamente cercherà di entrarci o creerà difficoltà a chi vi opera verrà punito con l'arresto da tre mesi ad un anno. Manette, fino ad un anno, anche a chi intralcia il meccanismo di gestione dei rifiuti (è considerata interruzione di pubblico servizio), o danneggia beni strumentali. E fino a 5 anni per i promotori della protesta. Il decreto, inoltre, stabilisce lo scioglimento immediato dei comitati di protesta contro le discariche.

Raccolta differenziata. Obbligo alla raccolta differenziata (25 per cento entro l'anno e 50 per cento entro il 2010). I comuni inadempienti saranno puniti con un aumento delle tariffe di smaltimento. Il sottosegretario potrà ricorrere anche a commissari ad acta. Dovranno essere avviate anche iniziative per disincentivare l'utilizzo di beni 'usa e getta'. Al via poi, è compito dei ministeri dell'Ambiente e dell'Istruzione, una campagna d'informazione sul territorio e nelle scuole

Termovalorizzatore nel comune di Napoli. Il Sottosegretario è autorizzato alla realizzazione di un termovalorizzatore nel territorio del comune di Napoli. Il sito dovrà essere individuato dal sindaco entro un mese. In caso di inadempienza interverrà il Governo, ma il commissario ha già detto che il termine di 30 giorni non è perentorio. Il decreto consente inoltre di riprendere immediatamente i lavori per la realizzazione dell'impianto di Acerra, nel quale verranno smaltite anche le ecoballe già presenti sul territorio campano per un quantitativo massimo di 600mila tonnellate all'anno. Confermata anche la realizzazione degli impianti di Santa Maria La Fossa (Caserta) e Salerno.

(24 maggio 2008)




Sono pienamente daccordo con le decisioni prese dal Governo non solo per la questione dei rifiuti ma anche per la sicurezza del cittadino e sull'immigrazione.
Bisogna imporsi con maniere forti e severe contro quella frangia di persone che non hanno amore per la loro terra, sono solo il cancro del nostro paese, la rovina dell'Italia del nostro patrimonio della nosta cultura. Io sono all'antica e li sbatterei tutti a zappare la terra con la palla al piede.

_________________
Che Dio vi benedica. Giovanni.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://rai-community.forumattivo.com
Giovanni
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 3217
Data d'iscrizione : 30.04.08
Età : 49
Località : casa mia

MessaggioTitolo: Re: Emergenza rifiuti a Napoli   27/5/2008, 16:00

RIFIUTI, I TECNICI A CHIAIANO. INDAGATO PREFETTO DI NAPOLI
NAPOLI - A Chiaiano, alla periferia di Napoli, dopo proteste e barricate, i tecnici dell'Agenzia regionale protezione ambiente Campania (Arpac) sono riusciti ad entrare e ad iniziare gli esami. Ma è su un altro fronte, quello giudiziario, che ora in Campania la situazione si complica per un'inchiesta della Procura partenopea che ha notificato un avviso di garanzia anche al prefetto di Napoli, Alessandro Pansa, già commissario straordinario per i rifiuti.

L'inchiesta, denominata 'rompiballe', ha portato all'esecuzione di 25 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di dipendenti e funzionari del commissariato per l'emergenza rifiuti. Le misure, domiciliari, riguardano tra gli altri Marta Di Gennaro, responsabile del settore sanitario del Dipartimento della Protezione civile e già vice di Guido Bertolaso quando era commissario ai rifiuti.

Alle 25 persone, a vario titolo, sono contestati i reati che vanno dal traffico illecito di rifiuti al falso ideologico in atto pubblico e alla truffa aggravata ai danni dello Stato.

Le accuse si riferiscono ad atti compiuti a partire dal 2006. La richiesta di arresti domiciliari era stata avanzata dalla procura alla fine dello scorso gennaio.

Tra i destinatari dell'ordinanza anche Michele Greco, attuale dirigente della Regione Campania e precedentemente alla Protezione civile.

L'avviso di garanzia inviato dalla Procura al prefetto di Napoli, Alessandro Pansa, è legato ad un atto da lui firmato e contenente delle prescrizioni che la Fibe - la società legata a Impregilo che si è occupata in questi anni del ciclo dei rifiuti in Campania e che è sotto inchiesta assieme al presidente della Regione Antonio Bassolino - doveva seguire in vista della scadenza del mandato a commissario per l'emergenza rifiuti del prefetto. Pansa non ha dubbi: l'inchiesta, dice, chiarirà la correttezza del mio comportamento. Sul resto del fronte rifiuti, da registrare nell'Avellinese l'incendio dell'automobile del direttore dell'impianto Cdr di Pianodardine, atto su cui stanno indagando i carabinieri. Intanto l'emergenza continua: se Napoli si presenta pulita, la provincia soffre e conta sempre più cumuli in fiamme, più di 50 la scorsa notte. Oltre sessanta camion sono in partenza, via mare, per la Sardegna mentre il caldo continua ad aumentare e i cittadini, oltre a soffrire per i miasmi che si levano dai cumuli, temono rischi per la salute.

TRA ARRESTATI GLI AD DI ECOLOG E FIBE
Anche i vertici della Ecolog, la società titolare dei treni con cui fino al 2007 sono stati trasferiti i rifiuti campani in Germania, sono tra i 25 destinatari dell'ordinanza di custodia cautelare emessa dai Pm di Napoli.

Si tratta dell'amministratore delegato Roberto Cetera e del direttore tecnico Lorenzo Miracle. Secondo quanto si apprende, l'indagine dei Pm Paolo Sirleo e Giuseppe Noviello riguarderebbe proprio i treni spediti in Germania e in particolare i codici con cui venivano contrassegnate le ecoballe. Al centro dell'inchiesta sarebbe Michele Greco, consulente di più commissari per l'emergenza rifiuti.

Tra arrestati anche Massimo Malvagna, 54 anni, amministratore delegato della Fibe spa.



_________________
Che Dio vi benedica. Giovanni.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://rai-community.forumattivo.com
Giovanni
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 3217
Data d'iscrizione : 30.04.08
Età : 49
Località : casa mia

MessaggioTitolo: Re: Emergenza rifiuti a Napoli   30/5/2008, 06:30

Berlusconi domani a Napoli
Nel pomeriggio il premier incontrera' tutte le istituzioni

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Il premier Berlusconi e il sottosegretario Bertolaso saranno domani alle 15 in prefettura a Napoli e incontreranno tutte le istituzioni. Vale a dire il presidente della Regione, i prefetti, i presidenti delle cinque province e i sindaci dei relativi capoluoghi interessati all'emergenza rifiuti. Lo comunica la presidenza del consiglio, precisando che Berlusconi 'presiedera' un vertice con le forze dell'ordine, i vigili del fuoco e alcuni rappresentanti delle forze armate'.



_________________
Che Dio vi benedica. Giovanni.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://rai-community.forumattivo.com
Giovanni
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 3217
Data d'iscrizione : 30.04.08
Età : 49
Località : casa mia

MessaggioTitolo: Re: Emergenza rifiuti a Napoli   6/7/2008, 21:04

Premier: Napoli pulita entro il 27

ROMA, 4 LUG - Napoli sara' completamente pulita entro il 27 luglio, non ci saranno piu' rifiuti per le strade. L'ha assicurato il premier Berlusconi. 'Nei prossimi 15 giorni rimuoveremo interamente i rifiuti da tutte le strade della Campania, di Napoli e provincia', ha detto il premier che si e' congratulato con la squadra di governo per il lavoro svolto finora. Con la manovra 'abbiamo fatto una rivoluzione', abbiamo fatto un grande lavoro, 'ora organizzeremo dei gazebo per farlo sapere ai cittadini'.

_________________
Che Dio vi benedica. Giovanni.


Ultima modifica di Giovanni il 19/7/2008, 15:03, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://rai-community.forumattivo.com
chiacchierona



Messaggi : 254
Data d'iscrizione : 04.05.08

MessaggioTitolo: Re: Emergenza rifiuti a Napoli   19/7/2008, 03:47

NAPOLI E PROVINCIA PULITA

Incredibile, detto fatto, come è stato possibile infestare Napoli in un anno e liberarla dai rifiuti in 35 giorni,boh!
L'Italia è Il Bel Paese. cheers cheers
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Giovanni
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 3217
Data d'iscrizione : 30.04.08
Età : 49
Località : casa mia

MessaggioTitolo: Re: Emergenza rifiuti a Napoli   19/7/2008, 15:05

chiacchierona ha scritto:
NAPOLI E PROVINCIA PULITA

Incredibile, detto fatto, come è stato possibile infestare Napoli in un anno e liberarla dai rifiuti in 35 giorni,boh!
L'Italia è Il Bel Paese. cheers cheers


Grazie Silvio per l'impegno preso sei grande Like a Star @ heaven

_________________
Che Dio vi benedica. Giovanni.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://rai-community.forumattivo.com
Giovanni
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 3217
Data d'iscrizione : 30.04.08
Età : 49
Località : casa mia

MessaggioTitolo: Re: Emergenza rifiuti a Napoli   19/7/2008, 21:06

Berlusconi scrive a sindaci campani
Ora mantenere pulizia, mai piu' pressappochismo


ROMA 19 LUG - Il governo non potra' piu' accettare pressappochismo nella gestione dei rifiuti. Cosi' Berlusconi in una lettera aperta ai sindaci campani.'La condizione di pulizia e di ordine che abbiamo raggiunto va mantenuta', scrive nella lettera datata ieri, giorno in cui il governo si e' riunito per la seconda volta a Napoli per affrontare l'emergenza rifiuti.'Ci siamo dedicati a una riforma strutturale dell'organizzazione dei nove consorzi di bacino di Napoli e Caserta, costituendo un unico consorzio'.

_________________
Che Dio vi benedica. Giovanni.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://rai-community.forumattivo.com
chiacchierona



Messaggi : 254
Data d'iscrizione : 04.05.08

MessaggioTitolo: Re: Emergenza rifiuti a Napoli   22/7/2008, 03:25

Silvio, assolutamente Silvio. Basketball bounce bounce bounce bounce
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Giovanni
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 3217
Data d'iscrizione : 30.04.08
Età : 49
Località : casa mia

MessaggioTitolo: Re: Emergenza rifiuti a Napoli   1/8/2008, 20:49

NAPOLI, 1 AGO - Il termovalorizzatore di Napoli sara' realizzato nella zona est della citta', dove si trova un depuratore. Lo ha detto Silvio Berlusconi. Dopo l'incontro con gli amministratori locali della Campania, il premier ha sottolineato che prima di realizzare l'impianto la zona 'dovra' essere bonificata'. 'La fase di emergenza e' stata superata e ho ragione di dire che non ci sara' piu''. Ha poi annunciato che stamani e' stata avviata la gara d'appalto per il termovalorizzatore di Salerno.


_________________
Che Dio vi benedica. Giovanni.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://rai-community.forumattivo.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Emergenza rifiuti a Napoli   

Torna in alto Andare in basso
 
Emergenza rifiuti a Napoli
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Il Napoli 2011/2012
» A Napoli già si canta......
» La Napoli peggiore...
» Napoli Comicon 2013, 25-28/04
» Milan - Napoli 1-2: pagelle rossonere

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Ricomincio da qui Community RAI 2 :: RAI Community :: La Voce Libera-
Vai verso: